Siamo lieti di annunciare i vincitori del GIANNI BERGAMO CLASSIC MUSIC AWARD – concorso per composizione 2010:

3 premi ex-aequo:

Toy Symphony by Dmitri Kourliandski (Russia)

With your back to the trees – with your face to me by Vladimir Rannev (Russia)

Mannaggia a Bubbà! by Daniela Terranova (Italia)

Giuria 2010
Maestro Gianni Bergamo, direttore

Nasce a Milano nel 1941, frequenta la scuola dell’obbligo in Italia ed il liceo in Svizzera. Dopo la laurea in Economia (1964) presso l’Università Cattolica di Milano si dedica allo studio della musica sotto la guida di Tissoni (Armonia e Composizione) di D. Maffeis (Organo) e N. Sanzogno (Direzione d’Orchestra) presso il Conservatorio di Bergamo.
Eserciterà dal 1964 al 1994 attività imprenditoriale con proprie aziende nei settori Import-Export, Immobiliare e Finanziario senza però allontanarsi dalla musica e dal suo mondo.
Nel 1990 fonda l’Associazione Culturale “Gli Amici Cantori”, prima come gruppo corale ed in seguito anche orchestrale con la quale tiene numerosi concerti in Italia, privilegiando il repertorio sinfonico-sacro (Messe – Oratori – Passioni ecc.).
Attualmente vive a Santiago del Cile.

Graziella Contratto

2010-jur-contratto

Nel 1998, dopo una promettente carriera come pianista da concerto, musicista da camera e docente di storia della musica, è stata chiamata da Claudio Abbado quale assistente ai Berliner Philharmoniker e ai Salzburger Osterfestspiele.

Nel 2000 è stata nominata all’unanimità chef résident dell’Orchestre National de Lyon sotto la direzione di David Robertson.

Dal settembre 2003 è direttore stabile dell’Orchestre des Pays de Savoie, diventando la prima donna in Francia ad essere direttore artistico di un’orchestra nazionale stabile.

Collabora con orchestre quali Tonhalle Zürich, Deutsche Kammerorchester Berlin, Berner Symphonieorchester, Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano, Manhattan School Sinfonietta NY, Orchestre national de Lyon, Basler Kammerorchester, Stadtorchester Musikkollegium Winterthur, Göttinger Symphonikern, Orchestre de Picardie, Orchestra sinfonica di Bari, Prager Kammerorchester e Orchestra della Svizzera Italiana.

Si esibisce con artisti quali Bruno Ganz, Nicolas Angelich, Anna Larsson, Patrizia Ciofi, Roberto Saccà, Anne Gastinel, Raphaël Oleg, Michel Portal, Lisa Larsson, Stephan Genz und Lothar Odinius, Frank Braley e David Guerrier.

Grazie alla sua collaborazione artistica con Mirella Weingarten, Berlino, ha prodotto in Svizzera tra gli altri l’opera-tango Maria de Buenos Aires di Astor Piazzolla ed è stata consulente musicale dei film di Bettina Ehrhardts più volte premiati „Eine Kielspur im Meer“ (Nono/Pollini/Abbado), „We play“ (Bobby McFerrin und Chick Corea) e “wo ich noch nie war” (Helmut Lachenmann).

Dal luglio 2007 è responsabile del Davos Festival – young artists in concert. Nell’estate 2008 è stata la prima donna a dirigere La Traviata di Verdi al Festival dell’opera di Avenches ottenendo critiche eccellenti. Con la camerata Schweiz, di cui cura la direzione artistica dal 2004, ha in programma per la primavera 2009 la ripresa del teatro-concerto celebrato in tutta la Svizzera ‚Im Orchestergraben’ in collaborazione con Ursus&Nadeschkin. Inoltre le è stato assegnato l’incarico, in ricordo di Artur Schnabel, i cui resti riposano a Svitto, di creare il progetto di un festival che dovrebbe tenersi per la prima volta a Svitto nell’ottobre 2009.

www.graziellacontratto.com

Marcello Parolini

2008-jur-parolini

Milanese, si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti, presso il Conservatorio G.Verdi, sotto la guida di Leonardo Leonardi, perfezionandosi in seguito con vari insegnanti, in Italia e all’estero.

Ha studiato composizione con Sandro Gorli e Umberto Rotondi, diplomandosi brillantemente, sempre a Milano.

Allievo del direttore Guido Guida, è stato suo assistente presso l’ATA di Alessandria e la Biennale di Venezia e ha lavorato come maestro sostituto in vari teatri italiani.

Attivo principalmente come camerista in diverse formazioni, suona regolarmente in Italia e all’estero, dedicandosi con ferma convinzione alla diffusione della musica contemporanea; ha eseguito numerosi pezzi in prima assoluta ed alcuni compositori gli hanno dedicato loro opere.

Dal 1997 è direttore stabile dell’ Ensemble Traiettorie Sonore di Como, specializzato nell’esecuzione di opere del nostro secolo e nell’interazione tra varie discipline artistiche. Inoltre, è direttore del Baveno Festival Ensemble ed è stato chiamato a dirigere il Nòmos Ensemble della CSM di Cinisello Balsamo, il gruppo “Musica XX” ed il coro della “Nuova Polifonica Ambrosiana”.

Da ricordare le collaborazioni con l’Ensemble Nuove Sincronie (con il quale ha registrato per Radio France, BBC, RAI ed inciso per Ricordi e Stradivarius), con il Divertimento Ensemble, il Tactus Ensemble, l’Ensemble Epistrophé, l’Orchestra G. Cantelli, l’Orchestra Milano Classica, l’Orchestra G. Verdi, il Coro Filarmonico di Brescia, il coro Orlando di Lasso e la Nuova Polifonica Ambrosiana. Ha inciso per Agorà, Curci ed Eucled in duo col grande armonicista Willi Burger, ottenendo unanimi consensi dalla critica specializzata.

E’ stato premiato in diversi concorsi, tra i quali si segnalano i primi posti a Stresa, Modica, Torino, Livorno e Monza ed il 2° premio al Concorso di composizione Benassi di Pavia.

Ha suonato per La Società dei Concerti, Teatro alla Scala, Matinée dell’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano, Novurgia, G.M.I., ptba e Cité Universitaire di Parigi,  Musica de Strasbourg, Fondazione Gulbenkian di Lisbona, Musiques en Scène de Lyon et Marseille, Gaudeamus di Amsterdam, Festival di Huddersfield, National University of Singapore, 6th Asia Pacific Harmonica Festival di Taipei, Concert Hall di Hong-Kong, Spah di St. Louis, Parnu Suupillifestival, Accademia di S.Cecilia di Roma, Società del Quartetto di Busto A., Accademia Pianistica di Udine, A.gi.Mus. e Amici della Musica di varie località italiane; ha diretto per le stagioni dell’Atelier Musicale del XX secolo, Festival U.Giordano, Traiettorie Sonore, Officina Musicale, Provincia Sonora, Merate Musica e Percorsi di Cinisello Balsamo.

A quella artistica affianca un’intensa attività didattica.

E’ membro stabile della giuria del prestigioso “Gianni Bergamo Classic Music Award”.

Rebecca Saunders

2010-jur-rsaunders

 

Rebecca Saunders è nata a Londra nel 1967. Ha studiato musica diplomandosi in esecuzione (violino) e composizione all’Università di Edimburgo, e dal 1991 al 1994 ha studiato composizione con Wolfgang Rihm alla Hochschule für Musik di Karlsruhe. Dal 1994 al 1997 ha conseguito la laurea in composizione all’Università di Edimburgo con Nigel Osborne.
Ha ottenuto diversi premi e borse di studio, tra cui il premio Ernst von Siemens per composizione, il premio di composizione musica viva dell’ARD e BMW AG, il Premio Paul Hindemith del Festival di musica Schleswig-Holstein, come pure la Royal Philharmonic Society Composition Award 2008.
Nel 2009 è stata nominata membro dell’Accademia delle arti di Berlino e attualmente è Capel-Compositeur della Staatskapelle di Dresda.
Rebecca Saunders vive a Berlino come compositrice free lance.

Nadir Vassena

2010-jur-vassena

 

Nato a Balerna nel 1970, Nadir Vassena ha studiato composizione a Milano con Bruno Zanolini come pure con Johannes Schöllhorn a Freiburg i.B. Nel 1993 partecipa ai corsi di composizione di Royaumont tenuti da Brian Ferneyhough. E’ stato invitato da numerosi festival internazionali e premiato in varie occasioni; nel 1992 al Concorso della WDR di Colonia, nel 1994 dall’Institut für Neue Musik der Hochschule der Künste di Berlino (primo premio ex aequo), nel 1997 dal Mozart-Wettbewerb di Salisburgo. Nel 1999 gli è stato attribuito il premio della fondazione Christoph Delz di Basilea, nel 2000 è stato borsista della fondazione Schloss-Solitude di Stoccarda e nel 2002 della residenza per artisti Denkmalschmiede Höfgen/Margarethenstiftung. E stato membro per l’anno accademico 2002/2003 dell’Istituto Svizzero di Roma.

I vincitori 2010

Dmitri Kourliandski (Russia)

 

for the piece  Toy Symphony

He was born in 1976 in Moscow. He graduated from the Moscow Conservatory and completed post-graduate course led by Leonid Bobylev.

His compositions won several prizes at the international composers competitions, including the Gaudeamus Prize 2003 in the Netherlands.

In 2008 he was artist-in-residence of the Berliner Künstlerprogramm and in 2010 – composer-in-residence of the 2E2M ensemble in Paris.

Dmitri Kourliandski is the founder and editor-in-chief of Tribuna Sovremennoi Muzyki (Tribune of Contemporary Music, 2005-2009), the first Russian journal dealing with contemporary music issues. He is a co-founder of the Structural Resistance (StRes) group of composers and member of the Composers’ Union of Russia. Founder and artistic director of the International Young Composers Academy in Tchaikovsky city. Musical assistant artistic director of the Stanislawsky drama art theatre.

Vladimir Rannev (Russia)

 

for the piece With your back to the trees – with your face to me 

Vladimir Rannev (*1970, Moscow) is a composer and a lecturer at the St. Petersburg State Rimsky-Korsakov Conservatory and the St. Petersburg State University. In 2003 he graduated from the composition department of the St. Petersburg Conservatory, where he studied with Professor Boris Tishchenko. In 2003-2005 he studied electronic music at the Hochschule für Musik in Cologne with Professor Hans Ulrich Humpert. Since 2003 he has been working as a music journalist and has published over four hundred pieces of music criticism in the various Russian 9

periodicals. Rannev is a recipient of a Gartow Stiftung scholarship (Germany, 2002), Teatro minima competition of the Opernhaus Zurich (Switzerland, 2004), the Salvatore Martirano Award of the University Illinois (USA, 2009), Gianni Bergamo Classic Music Award (Switzerland, 2010). In 2007 Rannev was a composer in residence at the University of Durham (UK). His latest opera “Blaubart – Hoffnung der Frauen” to a libretto by the German playwright Dea Loher (a co-production of the Goethe-Institute and Pro Arte Institute) was premiered in St.Petersburg in April 2010 and in Perm in June 2011 and was in the shortlist of Sergey Kouryohin Prize (Russia, 2011). Rannevs’ music has been performed in Germany, Austria, Switzerland, the UK, Finland, Japan and the USA by various ensembles, including the orchestra of the St. Petersburg Conservatory Opera and Ballet Theatre, the Russian State Academic Symphony Orchestra, eNsemble of the Pro Arte Institute (Russia), One Orchestra, Studio of New Music, Moscow Contemporary Music Ensemble (Russia), Nostri Temporis (Ukraine), Orkest de Volharding (The Netherlands), Les Eclats du Son, Integrales, LUX:NM, Singakademie Oberhausen (Germany). Rannev is a member of the StRes (Structure Resistance) group of composers (Russia).

Daniela Terranova (Italia)

 

for the piece  Mannaggia a Bubbà!

Daniela Terranova is an Italian pianist and composer. She studied composition in Italy with

Azio Corghi and Ivan Fedele and followed academies and masterclasses throughout Europe, as

Master of Arts in Music Composition and Theory in Lugano, Universitat fur Musik und Darstellende Kunst in Graz with Beat Furrer, Son[ut]opìas festival and mastercalss with Toshio Hosokawa. In recent years, she has won several national and international competitions, including: I prize at the international competition Gianni Bergamo Classic Music Award (Swiss), Special Mention for the Italian Music SIAE Award (Rome, Competition Valentino Bucchi – Parco della Musica Contest), the prize Monte dei Paschi di Siena, offered from the bank Monte dei Paschi to the best student of the composition’s courses at the Accademia Chigiana (Siena), I prize at the international competition Music and Art (Rome), and others. She recently won the international selection for the third edition of the “Franco Donatoni” International Meeting for Young Composers, in Milan, and was commissioned a new composition for ensemble and dance by the Divertimento Ensemble with the support of the Ernst von Siemens Music Foundation. She studies Classical Languages and Literature at the University of Trieste.